Download I recettori dell'angiotensina: Dalla biologia molecolare by Raffaello Buoninconti PDF

By Raffaello Buoninconti

Il quantity si propone di esaminare los angeles struttura e le funzioni dei recettori dell’angiotensina e le ricadute delle conoscenze acquisite sull’argomento sul piano terapeutico. Nel testo sono descritte tutte le caratteristiche strutturali e funzionali di questi recettori, con particolare riferimento alle loro proprietà molecolari e farmacologiche; inoltre, vengono anche discusse le applicazioni terapeutiche degli antagonisti dei recettori AT1 ed i risultati ottenuti dai grandi trials, soprattutto nell’ipertensione arteriosa, nello scompenso cardiaco, nella nefropatia diabetica e nello stroke.

Show description

Read Online or Download I recettori dell'angiotensina: Dalla biologia molecolare alla terapia con gli antagonisti recettoriali PDF

Similar biophysics books

Flüchten oder Bleiben? Rekonstruktion biographischer Verläufe und Ressourcen von Emigranten im Nationalsozialismus

Sylke Bartmann zeigt anhand der Rekonstruktion biographischer Verläufe von Emigranten unterschiedliche Umgehensweisen mit dem Nationalsozialismus und damit verbundene Repressalien und Bedrohungen auf. Der Fokus richtet sich dabei auf den Einzelnen als Akteur und Gestalter seines eigenen Lebens. Es wird die Frage beantwortet, inwieweit in den Prozessen der Biographisierung Ressourcen zum Ausdruck kommen, die das Leben im Nationalsozialismus (weiterhin) als zusammenhängend und sinnvoll erscheinen lassen - auch wenn dem einzelnen Menschen die Welt manchmal sinnentleert gegenüberzustehen scheint.

Handbook of Psychology, Biological Psychology

Contains confirmed theories and state-of-the-art advancements. provides the paintings of a global workforce of specialists. provides the character, starting place, implications, an destiny process significant unresolved concerns within the region.

Biochemical Engineering and Biotechnology

Biochemical Engineering and Biotechnology, 2d version, outlines the foundations of biochemical strategies and explains their use within the production of each day items. the writer makes use of a diirect procedure that are meant to be very beneficial for college students in following the recommendations and functional applications. This e-book is exclusive in having many solved difficulties, case experiences, examples and demonstrations of distinct experiments, with easy layout equations and required calculations.

Extra resources for I recettori dell'angiotensina: Dalla biologia molecolare alla terapia con gli antagonisti recettoriali

Sample text

Il tipo α si suddivide a sua volta in 3 sottotipi: Gαs, che attiva l’adenilciclasi ed aumenta il cAMP; Gαi/0, che ha invece un’azione inibitrice su entrambi questi composti; Gαq/11, che attiva la fosfolipasi C-β (β-PLC), la quale, a sua volta, idrolizza il fosfatidilinositolo 1,4difosfato (P1P2) in inositolo trifosfato (IP3) e dialglicerolo (DAG), con conseguente liberazione di Ca2+ dai depositi intracellulari ed attivazione dei processi PKL-dipendenti (Gether e Kobilka 1998). In condizioni di riposo le tre subunità α, β e γ sono legate al GDP (guanidindifosfato) mediante la subunità α.

Nelle CML dell’aorta e delle arterie mesenteriche del ratto e del coniglio i recettori AT1 sono gli unici presenti, come dimostra la possibilità di bloccare i loro effetti mediante il Losartan (Zhuo e coll. 1998). In minor misura, sono stati evidenziati anche nella tunica media e nell’avventizia dell’aorta ascendente e della arteria polmonare (Allen e coll. 1999). Il recettore AT1: la distribuzione e gli effetti 41 In colture di CML, Wang e coll. (2003) hanno osservato una significativa upregulation dei recettori per effetto della proteina C-reattiva, che si accompagnano a fenomeni di migrazione e proliferazione di queste cellule e ad una aumentata produzione di ROS.

L’IP3 mobilizza il Ca2+ dai depositi sarcoplasmatici, mentre il DAG attiva la PKC, che a sua volta attiva lo scambio Na+/H+ (Ushio-Fukai e coll. 1998; Berry e coll. 2001). Questi eventi producono una variazione bifasica del pH intracellulare, cioè prima la sua acidificazione e poi la sua alcalinizzazione. Quest’ultima aumenta la sensibilità al Ca2+ dei meccanismi dai quali dipendono la contrazione e la sintesi del DNA; ciò stimola l’interazione Tabella 1. La successione dei segnali attivati dal recettore AT1 • I segnali immediati: a) b) c) d) e) fosforilazione della PLC, formazione di IP3 ed accumulo di DAG; aumentata concentrazione di Ca2+; attivazione della PKC; variazioni del pH ic (alcalinizzazione); attivazione della famiglia Src delle kinasi.

Download PDF sample

Rated 4.44 of 5 – based on 8 votes